Azienda

La Storia

La vocazione della famiglia alla viticoltura si tramanda dagli anni '30 da Pietro Costa, originario di Cossano Belbo, mezzadro presso la Scuola Enologica di Alba.

Nel 1981 il figlio Adriano e il nipote Ermanno fondano la “Ermanno Costa – Cascina Spagnolo”. Tutt’ora l’azienda agricola e’ a conduzione familiare per salvaguardare al massimo l’artigianalita’ del prodotto. Con tali finalita’ sono stati selezionati e riprodotti i cloni di antica origine per i nuovi innesti traendo dalle singole particelle, secondo le peculiarita’ del terreno e delle viti, sette diversi prodotti di spiccata personalitá’. Il carattere della famiglia si evidenzia dalla “non etichettatura” dei vini nelle annate che non hanno consentito, a causa di fattori climatici sfavorevoli, il raggiungimento delle caratteristiche volute per un vino di ottima levatura.

La Cantina

La vinificazione dei vini bianchi viene fatta esclusivamente all’interno di vasche di acciao INOX a temperatura controllata;
I vini rossi sono vinificati secondo l’antica tradizione utilizzando per l’affinamento
tonneaux da 500 litri e botti da 2000 litri esclusivamente di rovere francese.
La vinificazione pertanto e’ molto semplice. Si cerca di non interferire nelle tempistiche naturali del vino per poter assicurare al prodotto finale il massimo della naturalezza.

La Terra

L’Ermanno Costa – Cascina Spagnolo è situata nel Roero. La Cascina è nel mezzo di un anfiteatro di vigneti esposti totalmente a Sud sulla collina dove sorge la Chiesa di San Defendente, storicamente vocata per la viticoltura. All’interno dei 6 ettari sono presenti 5 vitigni: Arneis, Barbera, Nebbiolo, Chardonnay e Brachetto. La convinzione che la qualità del vino nasce in vigna e non in cantina, fa si che i lavori manuali e quelli meccanizzati siano effettuati in prima persona con la massima attenzione e professionalità.